Informazioni personali

La mia foto
Dear friends, Thank you for visiting My profile! You're welcome! My passions are animals, beauty, fashion and food. You will find these things, surfing My blog! And, of course, you will see My lovely, sweet and lazy Mr Cat! Follow me and my friend Mr Cat on our blog http://elefantest89.blogspot.it ; If you are a Company, and you are interested in cooperation, you can contact me at elefantest89@gmail.com

venerdì 3 maggio 2013

I tesori preziosi di Cantina di Venosa

Venosa è un paese che sorge a nord della Lucania ed è famosa per aver dato i natali ad Orazio e al principe Carlo Gesualdo da Venosa. Emblema di storia ed arte, Venosa vanta un settore di cultura largamente diffuso ed apprezzato, quello del vino lucano per eccellenza, l'Aglianico.

Un vino dal Colore rosso rubino intenso con riflessi granati, profumo delicato di frutti neri maturi, sapore inconfondibile, sapido e armonico che hanno sedotto grandi personaggi del passato, tra i quali Carlo D' Angiò e Papa Paolo III Farnese, ed esperti del settore: è l'AGLIANICO del VULTURE , un vino DOC che ha oltre 2000 anni di storia e che rappresenta il connubio perfetto tra la ricca ed equilibrata composizione del terreno di origine vulcanica (Vulture è appunto il vulcano sul cui suolo viene coltivato il vitigno che lo genera) e la fortunata esposizione climatica delle dolci colline di Venosa. Venosa: una ridente città, ricca di storia e di arte, molti monumenti di epoca romana , centro che ha dato i natali al poeta Orazio Flacco e al principe Carlo Gesualdo (da Venosa) madrigalista

Una tra le più rinomate aziende vinicole del Mezzogiorno è la CANTINA di VENOSA, azienda dell'omonima città lucana. La Cantina di Venosa, fu costituita nel 1957, da n° 27 soci promotori, la volontà, la costanza, la capacità di aggregazione di questo gruppo di viticoltori ha fatto si che oggi la Cantina conta 500 soci, con una superficie di 900 ettari circa, la maggior parte nel Comune di Venosa che è il maggior produttore di uva Aglianico della zona del Vulture. Gli impianti di cui dispone sono all'avanguardia, ma tecnica, amore e cura sono quelli della tradizione: attenta gestione dei soci nelle operazioni di vendemmia, selezione delle uve migliori, attenzione nelle fasi di macerazione e fermentazione, meticolosità nelle fasi di affinamento, in cui l'Aglianico viene trasferito in carati di rovere francesi e Slavonia, per ottenere la qualità superiore per cui eccelle. L'Aglianico sarebbe stato introdotto in Italia dai Greci, all'epoca della fondazione di Cuma o poco più tardi, mentre la trasformazione del nome Hellenica in Hellanica e quindi in Aglianico deve farsi risalire alla fine del XV secolo, al tempo del dominio degli Aragona nel Regno di Napoli. Raffinatezza e delicatezza sia nel gusto sia nel profumo contraddistinguono l'uva, che è possibile cogliere nel vitigno coltivato sui terreni collinari del Vulture, requisiti che hanno riconosciuto all'Aglianico del Vulture la Denominazione di Origine Controllata.

A questo si aggiungano la robustezza della gradazione alcolica che generalmente è al di sopra del valore minimo (11,5), la acidità totale che gli conferisce un sapore fresco e gradevole, e l'elevato tenore della glicerina che lo rende morbido nel gusto. La punta di Diamante dell'Azienda è il Carato Venusio, Aglianico del Vulture DOC, dal colore rosso rubino, intenso e vellutato, dal profumo delicato e dal sapore asciutto, compagno di piatti forti come arrosti e formaggi stagionati, che ne esaltano il gusto e lo confermano tra i rinomati vini prodotti nell'Area del Vulture. A Seguire l'ampia selezione degli altri vini: il Madrigale di Gesualdo Aglianico del Vulture DOC, Terre di Orazio Aglianico del Vulture DOC, Terre di Orazio Dry Muscat , Vignali Igt Rosso, Vignali Igt Rosato, Vignali Igt Bianco, Vignali Spumante Dolce Moscato.


Prodotti:
Linea classica
La linea classica di Cantina di Venosa

Linea tradizionale
Le "Terre di Orazio". I classici vini nelle "varianti" Aglianico, Aglianico Rosè, Dry Muscat, Grappa che costituiscono la nostra linea tradizionale.

Linea topline
Il top della nostra produzione. Nomi che oramai fanno parte della storia enologica italiana. Carato, D'Avalos di Gesualdo e Gesualdo da Venosa sono il fiore all'occhiello della nostra riserva enologica.

Linea spumanti
Gli spumanti non potevano essere esclusi dalla nostra produzione. Il metodo è quello "antico" dei nostri "cantinieri". Pigiatura e diraspatura delle uve, trasferimento del pigiato in piccoli fermentini e breve macerazione pellicolare con inoculo di enzimi e lieviti selezionati a temperatura controllata di 22° C.

Distillati
Terre di Orazio e grappa di moscato


Io ho ricevuto
2 bottiglie di Terre di Orazio (Aglianico)
Varietà uva: Aglianico 100%.
Tipo di Allevamento dei Vigneti e densità media per Ha: Spalliera con circa 4.000 piante.
Età dei vigneti: 15 - 30 anni
Produzione per Ha: 6 - 9 Ton
Altitudine dei vigneti: 450 – 500 metri
Zona di produzione: Parte nord orientale della Provincia di Potenza delimitata dal disciplinare di produzione che comprende il territorio di n. 15 Comuni, in particolar modo nel Comune di Venosa Città di Orazio.
Epoca di vendemmia: Dal 15 al 30 Ottobre.
Metodo di vendemmia: Selezione delle uve, raccolte a mano, in casse da 12 - 15 Kg. nelle prime ore del mattino e trasporto immediato delle stesse in cantina.
Vinificazione: Vinificazione in piccoli fermentini e macerazione pellicolare a temperatura controllata da 23° a 26° C. per circa 10 giorni, completamento della fermentazione alcolica e malolattica in serbatoi inox.
Affinamento: In piccole botti di rovere francese da litri 225 e 500 cad. per 10 - 15 mesi ed in bottiglia per almeno 6 mesi.
Imbottigliamento: Filtrazione ed imbottigliamento a freddo.
Caratteristiche organolettiche e commento tecnico: Vino ben strutturato ed elegante che presenta: Colore rosso rubino intenso con lievi riflessi granati. Bouquet vinoso e personale con profumo delicato di viola e ribes. Sapore asciutto, pieno ed intenso, piacevolmente tannico.
Abbinamento gastronomico e temperatura di servizio: E' il classico vino da invecchiamento indicato con arrosti, piatti forti, cacciagione e formaggi stagionati. Tipico vino da arrosto di carni bianche e rosse, primi piatti saporiti, selvaggina e formaggi a pasta dura. Si suggerisce di stappare un'ora prima e servire a 18° - 20°C.


Vignali AGLIANICO DEL VULTURE
Varietà uva: Aglianico 100%.
Tipo di Allevamento dei Vigneti: Spalliera
Densità media per Ha: Circa 3.500 piante.
Età dei vigneti: 10 - 20 anni
Produzione per Ha: 7- 9 Ton
Altitudine dei vigneti: 400 – 550 metri
Zona di produzione: Parte nord orientale della Provincia di Potenza delimitata dal disciplinare di produzione del D.O.C. Aglianico del Vulture che comprende il territorio di n. 15 Comuni, in particolar modo nel Comune di Venosa Città di Orazio.
Epoca di vendemmia: Selezione delle uve, raccolte a mano, in casse da 12 - 15 Kg. nelle prime ore del mattino e trasporto immediato delle stesse in cantina.
Metodo di vendemmia: Vinificazione in piccoli fermentini e macerazione pellicolare a temperatura controllata da 23° a 26° C. per circa 8 giorni, completamento della fermentazione alcolica e malolattica in serbatoi inox.
Affinamento: In botti di rovere da Hl. 25 e 50 cad. per circa 12 mesi ed in bottiglia per almeno 4 mesi.
Caratteristiche organolettiche e commento tecnico: Vino di buona struttura e moderno che presenta: Colore rosso rubino intenso con lievi riflessi granati. Bouquet vinoso con profumo delicato di ribes, moderatamente speziato. Sapore asciutto, sapido e persistente, molto gradevole nella sua armonia.
Abbinamento gastronomico e temperatura di servizio: Classico vino da arrosti, primi piatti tipici della cucina mediterranea, cacciagione e formaggi stagionati. Si suggerisce di servire a 16° - 18°C.
Scheda tecnica: Scarica la scheda tecnica aggiornata del Vignali AGLIANICO DEL VULTURE Denominazione di Origine Controllata


Veramente deliziosi e molto pregiati, in grado di soddisfare anche il palato più esigente!


Vi consiglio vivamente questi vini, e vi invito a visitare il sito web http://www.cantinadivenosa.it/index?lang=it per scoprire tutte le varietà.

Un saluto a tutti,
Elefantest e il Signor Gatto

4 commenti:

  1. Buoni i vini...sempre perfetti con la pasta o la carne. Baci

    ramy-s.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Ma che bella collaborazione adoro quelle con i vini che io gradisco molto soprattutto se sono bianchi e frizzanti ma anche nero non guasta,bravissima^_^

    RispondiElimina
  3. woah che meraviglia cara
    ma lo sai che non ricevo più i tuoi aggiornamenti? infatti non passavo mai :(

    un bacione enorme

    RispondiElimina